Anidride carbonica
Gas incolore, componente naturale dell’atmosfera, che si forma in tutti i processi di combustione, respirazione, decomposizione di materiale organico o per ossidazione totale del carbonio. L’aumento di CO2 in atmosfera, dovuto all'uso di combustibili fossili, è una delle cause dell’aumento del cosiddetto "effetto serra".
Effetto serra
Fenomeno naturale che garantisce il mantenimento della temperatura sulla superficie terrestre a valori ottimali per l'evoluzione della vita. La Terra assorbe i raggi del Sole e li riflette verso l'alto sottoforma di energia termica. Una parte di questa energia termica è assorbita dalle molecole di vapore acqueo, dall'anidride carbonica e da altri gas, che intrappolano in questo modo, come i vetri di una serra, il calore proveniente dal Sole.
Impianto di disoleazione
Impianto che permette la separazione delle sostanze oleose inquinanti, prima dello scarico nei corsi d'acqua.

Impatto visivo. Confronto tra due pale eoliche di 2 MW di potenza installata ciascuna (totale 4 MW) e la centrale di San Severo di circa 400 MW di potenza installata.

Superficie occupata. Confronto tra la superficie occupata da un impianto fotovoltaico da 4 MW di potenza installata e la centrale di San Severo di circa 400 MW di potenza installata.

Veduta impianto. Come apparirà la centrale inserita nel territorio.

 

 

HOME / GLI EFFETTI SULL'AMBIENTE



La centrale di San Severo è un impianto a ciclo combinato turbogas di circa 400 MW di potenza.
La tecnologia adottata permette la sensibile riduzione delle emissioni in atmosfera sia di anidride carbonica responsabile dell'Effetto Serra, sia delle altre sostanze emesse dal camino rispetto alle altre centrali termoelettriche.

La filosofia realizzativa del progetto ha previsto l'adozione di tecnologie avanzate che garantiscono la minimizzazione degli effetti sull'ambiente e assicurano l'ottimizzazione dell'impiego di risorse naturali preziose come ad esempio l'acqua.


Consumo di acqua
Per soddisfare le esigenze del territorio e per minimizzare l'uso di risorse naturali, En Plus ha deciso di dotare il proprio impianto, oltre che di un sistema di raffreddamento ad aria, anche del sistema "Zero Liquid Discharge".

Generalmente, infatti, le centrali a ciclo combinato dispongono di sistemi di raffreddamento ad acqua, il che comporta, anche in presenza di un parziale riciclo dell'acqua utilizzata nell'impianto, elevati prelievi (circa 450 mc/h) di acqua.

Nel caso di San Severo, invece la società proponente, nonostante gli elevati investimenti e nonostante la penalizzazione in termini di performance produttive che il minor consumo d'acqua impone, ha preferito adottare tale sistema di raffreddamento al fine di azzerare il prelievo di una risorsa preziosa come l'acqua.

Inoltre, l'adozione del sistema "Zero Liquid Discharge" consente, in condizioni di normale esercizio dell'impianto, di annullare completamente l'utilizzo dell'acqua, recuperando i reflui prodotti dalla centrale medesima.

Tuttavia considerato che il fabbisogno idrico della centrale in condizioni di prolungata siccità è di circa 2 mc/h, volendo fare un esempio, stante il consumo medio pro-capite di una famiglia, è possibile affermare che il consumo d'acqua di una centrale che adotta il sistema "Zero Liquid Discharge", in condizioni di prolungata siccità è pari al consumo di acqua di un condominio di medie dimensioni, e quindi è evidente come sia minimizzato l'utilizzo di questa risorsa primaria.

Effetti sul paesaggio e rumore
Sorgendo in un avvallamento naturale del terreno, lontana, circa 7 km dal centro abitato di San Severo e distante 1.5 km dall'abitazione più vicina, la centrale ha un impatto visivo e acustico ridotto al minimo.
L'effetto paesaggistico della centrale a turbogas di San Severo è molto più contenuto rispetto alle centrali elettriche fotovoltaiche o eoliche, che a parità di potenza, occuperebbero una superficie enormemente più estesa.
Le principali sorgenti di rumore della centrale sono rappresentate dalle turbine, dal trasformatore e dalle altre componenti secondarie. I risultati delle attività di monitoraggio degli impatti acustici valutati nella zona in cui si trova la centrale confermano che viene garantito il rispetto dei limiti previsti dalla normativa vigente. Inoltre, la presenza di un'area verde nei pressi della centrale creerà una barriera sonora naturale.

Monitoraggio
Per un'attenta tutela ambientale, il progetto ha previsto l'adozione di tecnologie di produzione a basso impatto ambientale e di un Sistema di Gestione Ambientale, supportato da strumenti di monitoraggio integrati.
In particolare è attivo un monitoraggio continuo, 24 ore su 24, degli effetti sull'ambiente attraverso l'installazione di una rete di centraline.

L'ubicazione delle centraline di monitoraggio è stata definita con il supporto dell'ARPA Puglia.
I dati della qualità dell'aria vengono trasmessi su base mensile all'ARPA Puglia, al Ministero dell'Ambiente, alla Provincia di Foggia e al Comune di San Severo. In questo modo è possibile fornire in tempo reale una costante e veritiera informazione relativamente ai controlli, offrendo la possibilità all'Amministrazione di partecipare "attivamente" al processo di monitoraggio ambientale.

La società proponente inoltre aderendo al Regolamento EMAS, adotterà una chiara e veritiera politica di gestione ambientale, effettuando una valutazione sistematica, periodica, documentata e obiettiva delle prestazioni dell'impianto, del sistema di gestione ambientale e dei processi destinati a proteggere l'ambiente.
In ottemperanza alle restrittive prescrizioni date dal regolamento EMAS, En Plus redigerà e renderà pubblica una dichiarazione ambientale, che comprende: la politica ambientale, una descrizione del sistema di gestione ambientale, una descrizione dell'organizzazione, degli aspetti ambientali significativi, degli obiettivi e target ambientali e delle prestazioni ambientali dell'organizzazione.

Con la pubblicazione di tali dati sarà rispettato il principio di trasparenza, di veridicità e di correttezza delle informazioni.
I dati, dichiarati e controllati dalle autorità competenti, consentiranno alle Amministrazioni locali di intervenire in casi di inadempienze da parte di En Plus, al fine di garantire la massima salvaguardia ambientale.

Impatto visivo

Superficie occupata